Mission

L'Associazione  ASFE (Organizzazione  senza scopo di lucro) opera per perseguire esclusivamente le seguenti finalità:
A) riunire operatori qualificati
B) difendere ed incrementare i loro interessi professionali
C) tutelare i rapporti fra gli associati
D) promuovere manifestazioni culturali e sociali

Comitato direttivo

Agostino Velotti Presidente
Tommaso Cosentino Vice presidente
Claudio Eugenio Serafino Maestri Segretario
Lucia Aurilia Revisore
Cira Velotti Cassiere

Statuto

Forma Giuridica e denominazione
Art.1
Sotto la denominazione A.S.F.E. acronimo di Associazione Svizzera Fumo Elettronico è stata costituita un'associazione ai sensi degli art.60 e segg. Del Ccs.
La sua durata è illimitata.
Art.2
Essa ha sede e recapito presso Giochi di Fumo in via A. Vanoni 1 6900 Lugano
Art.3
L'Associazione è apartitica ed aconfessionale. I soci sono operatori commerciali, scientifici o privati appassionati di elettronica e benessere.
Scopi dell'associazione
Art.4
Sono i seguenti:
A) riunire operatori qualificati
B) difendere ed incrementare i loro interessi professionali
C) tutelare i rapporti fra gli associati
D) promuovere manifestazioni culturali e sociali
III. Membri
Art.5
L'associazione si compone di soci attivi e soci onorari.
Art.6
Possono essere soci attivi:
A) Persone fisiche (ditte individuali)
B) Persone giuridiche
Art.7
Possono essere soci onorari:
A) Persone fisiche (ditte individuali)
B) persone giuridiche
Art.8
I soci onorari sono nominati dal Comitato, quale riconoscimento di meriti particolari. Essi possono essere membri attivi.
Art.9
la domanda di ammissione deve essere presentata al comitato nella forma scritta. Ad essa saranno allegati i documenti richiesti.
Ogni domanda viene sottoposta tramite lettera circolare a tutti i membri attivi e passivi dell'associazione che hanno un termine di 2 settimane per inoltrare opposizione scritta al Comitato.
In assenza di opposizione e se tutte le premesse per l'ammissione sono presenti, l'istante è accettato come nuovo socio.
Le decisioni negative non devono essere motivate.
Se l'ammissione è rifiutata, l'istante può ricorrere, nella forma scritta, all'assemblea dei soci tramite il comitato.
L'assemblea deciderà sull'ammissione del ricorrente con votazione segreta.
Art.10
Con l'ammissione il nuovo socio riconosce senza riserve il presente statuto.
Art.11
le dimissioni da socio sono possibili in ogni momento e devono essere inoltrate con lettera raccomandata.
Art.12
il Comitato può decidere la sospensione di un socio mediante la comunicazione all'interessato con lettera raccomandata.
La sospensione su istanza del Comitato.
L'assemblea generale può prorogare di un anno la sospensione, il Comitato può deciderne in ogni tempo l'annullamento.
Durante il periodo di validità della sospensione il socio non può far valere nei confronti di terzi la propria appartenenza all'Associazione.
Art.13
l'assemblea dei soci, su proposta del Comitato, può escludere un socio:
-qualora il suo comportamento sia in contrasto con gli scopi dell'Associazione e leda gli interessi della stessa;
-quando non abbia pagato la quota sociale;
-per altri motivi gravi.
Art.14
il socio espulso può ricorrere all'assemblea dei soci entro 30 giorni dal ricevimento della decisione. Contro la decisione dell'Assemblea può ricorrere all'autorità giudiziaria.
IV.wDisposizioni finanziarie.
Art.16
Le entrate della Sezione si compongono di:
A) contributi dei soci fissati ogni anno dall'Assemblea generale dei soci
B) contributi volontari
Art.17
Un socio sospeso temporaneamente è tenuto al pagamento dei contributi ordinari.
Art.18
Soci dimissionari sono tenuti al pagamento del contributo completo l'anno contabile in corso e non possono vantarne diritto alcuno sul patrimoni dell'associazione.
Art.19
Il contributo annuo e ogni altro obbligo finanziario devono essere pagati entro 30 giorni dall'emissione del conteggio.
V. Organi dell'Associazione
Art.20
Gli organi sono:
A) l'assemblea dei soci
B) il Comitato direttivo
VI. Assemblea generale dei soci
VII.
Art.21
L'Assemblea generale ordinaria dei soci ha luogo un volta all'anno, entro 3 mesi dalla chiusura dell'esercizio. L'esercizio chiude il 31 dicembre di ogni anno civile.
Art.22
L'Assemblea generale straordinaria può aver luogo in ogni tempo e può essere convocata:
A) dal comitato
B) su richiesta motivata di 1/5 dei soci
Art.23
Convocazione
L'Assemblea generale è convocata dal Comitato, previa comunicazione scritta ad ogni singolo socio entro e non oltre i 10 giorni prima della seduta. L'avviso di convocazione indica gli oggetti all'ordine del giorno. In caso di revisione degli statuti, il contenuto
essenziale delle modifiche previste deve essere indicato.
Nessuna decisine può essere presa su punti non all'ordine del giorno, salvo ove sia decisa l'urgenza del voto affermativo dei 2/3 dei membri.
Art.24
L'Assemblea generale dei soci ha le seguenti competenze:
A) nomina del presidente e degli altri membri del Comitato
B) l'approvazione del resoconto annuo dei conti di gestione annui e
patrimoniali dei preventivi C) la decisione in merito a spese straordinarie
D) fissazione della quota sociale
E) esame e deliberazione degli oggetti che il Comitato pone all'ordine del giorno
F) scioglimento della società
G) decisioni sui ricorsi in materia di ammissioni, sospensioni ed espulsioni dei soci.
Art.25
Diritto di voto
l'Assemblea decide a maggioranza semplice dei soci presenti e aventi diritto di voto. Una maggioranza qualificata i 2/3 dei soci presenti è richiesta per modifiche statuarie.
All'assemblea hanno diritto di voto i soci attivi ed i soci onorari.
Ogni socio ha diritto a un solo voto. Non sono ammessi voti per
procura.
Le votazioni hanno luogo per alzata di mano, a meno che 1/5 dei votanti presenti non chieda esplicitamente la votazione segreta.
Art.26
I rendiconti economici e patrimoniali nonché il rapporto dei revisori dei conti devono essere a disposizione dei soci che desiderano visionarli, presso il cassiere e almeno dieci giorni dalla data dell'assemblea.
VII. Il Comitato direttivo
Art.27
Il comitato direttivo è l'organo esecutivo della Sezione. Si compone da 1 a 5 membri, precisamente dal Presidente; Vice-presidente, Segretario, Cassiere e Revisore. Esso sceglie nel suo seno le cariche necessarie al proprio funzionamento, ad eccezione del Presidente che viene nominato dall'assemblea per una durata di 3 anni. I membri del comitato sono rieleggibili.
Art.28
Il Comitato cura tutti gli affari ed i compiti che non competono all'Assemblea dei soci. É autorizzato a costituire delle Commissioni o dei Gruppi di lavoro assegnando loro compiti precisi.
-gestione e direzione degli affari e dei lavori dell'associazione nel senso dello scopo da essa perseguito -l'esecuzione delle decisioni dell'Assemblea generale
la rappresentanza dell'Associazione di fronte a terzi il preavviso sull'ammissibilità ed esclusione dei soci la convocazione dell'Assemblea genele l'incasso delle quote sociali 
l'elaborazione dei programmi di lavoro e dei relativi tempi e modi di attuazione la costituzione di commissioni speciali di lavoro per lo studio di determinati problemi Art.29
L'associazione è vincolata verso i terzi dalla firma collettiva del Presidente a uno degli altri membri del Comitato.
Art.30
Il comitato decide la maggioranza dei voti espressi. In caso di parità il voto del Presidente conta due volte.
VIII.Revisore dei conti Art.31
L'assemblea dei soci puo elegge se lo ritiene opportuno fino a 2 revisori che restano in carica 3 anni e devono essere soci attivi. Il loro mandato è rinnovabile.
I revisori devono presentare un rapporto scritto all'assemblea generale ordinaria dei soci, basato sull'esame dei conti chiusi annualmente.
Art.32
Scioglimento
Lo scioglimento dell'associazione è deciso dall'assemblea generale dei soci indetta esclusivamente a tale scopo ed alla quale devono partecipare almeno i 2/3 dei soci aventi diritto di voto.
Lo scioglimento è decretato se accettato i 2/3 dei soci con diritto di voto presenti all'assemblea.
Il presente statuto è stato approvato dall'assemblea costitutiva del 10 giugno 2013
CODICE DEONTOLOGICO
A.S.F.E. Associazione- Svizzera-Fumo-Elettronico
I- Scopo
-riunire operatori qualificati del settore
-preservare ed accrescere la professionalità
-mantenere principi unificati per l'esercizio della professione
- sviluppare la lealtà fra i soci
I membri dell'Associazione si assoggettano al presente codice deontologico.
II- principi che regolano l'esercizio della professione.
L'operatore si impegna ad esercitare la sua professione in modo attento e scrupoloso sia nei confronti dei clienti, sia nei confronti delle autorità e terzi, rendendosi in questo modo meritorio della qualifica di membro dell' A.S.F.E.
L'Associazione creerà un elenco pubblico in cui saranno inseriti tutti gli appartenenti all’associazione per i quali la stessa garantisce.
L'Associazione rilascerà un logo identificativo che contraddistinguerà gli appartenenti  all’A.S.F.E.
Tale logo dovrà essere esposto nel luogo di lavoro di ciascun appartenente all’Associazione.
L'Associazione può cancellare dall’elenco di appartenenza e ritirare il logo a chiunque non mantenga un comportamento corretto e non si attenga alle regole della giusta professionalità.
III. Diritti dell'Associato L'Associato ha diritto:
-al possesso e all'utilizzo del logo dell'Associazione
-al bollettino informativo che conterrà argomenti di interesse generale (legali, commerciali, culturali)
-ad informazioni riguardanti incontri, conferenze, manifestazioni culturali e sociali.
IV. Altri vantaggi dell'associazione
L'Associazione creerà una linea telefonica dedicata al pubblico, con la quale fornirà informazioni sulle attività dei suoi associati, al fine di meglio indirizzarlo nella scelta.
L'Associazione organizzerà, per ulteriormente divulgare la trasparenza e la professionalità del settore, delle manifestazioni e delle serate a tema aperte al pubblico, per meglio divulgare la conoscenza.
V. Iscrizione
fotografie formato tessera del legale rappresentante
formulario associativo compilato e firmato